ASSOCIAZIONE SOTTOSOPRA



    Logo Associazione                                       Logo associazione                                          Logo Associazione


>Home

Attivita'

Sale

Dove Siamo

Sostienici

Iniziative

Centri Collegati

Contattaci



 

L’associazione SOTTOSOPRA nasce nel 2002 per volontà di un gruppo di psicomotricisti animati da un sogno: offrire ai bambini uno spazio per crescere serenamente e offrire a se stessi la possibilità di fare della Pratica Psicomotoria l’unica professione della propria vita.

Nel tempo il gruppo è mutato. Vari sono gli psicomotricisti formati alla Pratica Psicomotoria di B.Aucouturier che hanno collaborato attivamente perché l’associazione potesse affermarsi e consolidarsi.

Attualmente SOTTOSOPRA è formata da quattro psicomotriciste:

Sophie Allegrucci, Daniela Donini, Carmela Mucerino e Samanta Picciola.

Tutte provengono da ambiti lavorativi legati al mondo dell’infanzia e dei giovani. Hanno esperienze in ambito educativo. Hanno compiuto la formazione triennale di base e la  specializzazione biennale per l’Aiuto Individuale. Sono in un percorso di formazione personale e professionale permanente.

La Pratica Psicomotoria di Bernard Aucouturier è una disciplina.

Come sostiene lo stesso Aucouturier :

Il bambino possiede la caratteristica di privilegiare il tono e il movimento come mezzo per esprimere le sue emozioni, le sue immagini interne profonde in rapporto con il mondo esterno. Mettere il bambino in una situazione che gli permetta di vivere la propria espressività motoria non è una moda, non riempie una carenza dovuta alla vita sociale, ma è una necessità, o meglio un bisogno che l’educazione scopre indispensabile a garantire il rispetto dei legami esistenti tra il pensiero emozionalmente vivo e il pensiero organizzato…”.

Se ne desume che la finalità di questa disciplina è lo sviluppo armonico del bambino nella sua globalità.

L’attività infatti si basa sul gioco spontaneo attraverso il quale il bambino esprime il suo mondo interno, i suoi bisogni e le sue emozioni.

Un dispositivo molto strutturato  fatto di tempi, spazi e funzioni dell’adulto, ( il cosiddetto setting ) fornisce il necessario e giusto contenimento al gioco dei bambini.

 

La Sala di Psicomotricità è un luogo pensato per i bambini.

E’ un posto ampio, accogliente e sicuro dove i bambini possono correre, saltare, arrampicarsi, cadere, ma anche distruggere e costruire, travestirsi, disegnare, raccontarsi e raccontare storie.

E’ un posto dove entrare in contatto con i propri desideri ed emozioni, camminando e correndo scalzi su un pavimento  caldo e liscio.

Dove si trovano adulti pronti ad ascoltare, rassicurare, aiutare nei giochi.